13 Agosto: la Repubblica Centrafricana dichiara l’indipendenza dalla Francia

La Repubblica Centrafricana non ha sbocco sul mare ed è situata nel cuore del continente africano. La superficie dello stato è pari a 622.984 kmq, per una popolazione che supera i cinque milioni di abitanti.

Storia

Il 13 Agosto 1960 la Repubblica Centrafricana dichiarò l’indipendenza dalla Francia. All’epoca, nel paese viveva una popolazione quattro volte inferiore a quella attuale e pari a circa 1,2 milioni di abitanti. Non avendo sbocco sul mare e trovandosi in posizione centrale, confina con molti stati: Ciad, Sudan, Sudan del Sud, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica del Congo, Camerun. La capitale è Bangui, città popolata da circa 800 mila abitanti. Fino al 1960, per l’appunto, fu una colonia francese chiamata Ubangi Shari (o Oubangui-Chari). I francesi arrivarono nell’area nel 1885 insieme ai belgi.

Geografia

L’8% della Repubblica Centrafricana è coperto da foreste. Gran parte del territrio, tuttavia è costituità da avane su altopiani piatti e ondulati che non superano i 500 metri di altezza sul livello del mare. Il clima è naturalmente tropicale, la stagione delle piogge inizia a giugno e termina a settembre nel nord del paese. A Sud, invece è più lunga: inizia a maggio e termina a ottobre. La lingua ufficiale è il francese, anche se praticamente tutti parlano il sango, lingua locale.

Tagged , , , , , , ,