02 Gennaio: Canada e Usa concordano piano per preservare le Cascate del Niagara

Il 02 Gennaio 1929 Canada e Stati Uniti concordarono su un piano per preservare le Cascate del Niagara, situate per l’appunto tra USA e Canada.

Salto e portata delle Cascate del Niagara

Il salto è di 52 metri, mentre la portata è pari a circa 168.000 metri cubi al minuto nel regime di piena e di circa 110.000 metri cubi al minuto come media. Le cascate del Niagara sono circa la metà per dimensioni, di quelle “Vittoria” in Africa, situate al confine tra Zambia e Zimbabwe. Sono raggiungibili in mezz’ora di macchina da Buffalo (USA) e a un’ora e mezza da Toronto.

Composizione delle Cascate del Niagara

Sono composte da tre cascate distinte anche se originate dal medesimo fiume, il Niagara, e iniziano dal Canada con le horseshoe falls, alias cascate a ferro di cavallo, così chiamate per la forma semicircolare. Queste sono separate dalle american falls, situate sul lato statunitense, dalla Goat Island, ovvero Isola delle Capre, e finiscono sempre in territorio USA con le più piccole Bridal Veil Falls, che stanno per cascate a velo nuziale. Le cascate del Niagara sono ubicate tra i laghi Erie e Ontario, due dei più bacini idrici dell’America del Nord.